FIRENZE, 12 maggio - Manca meno di un mese al primo appuntamento tricolore dell’anno – il 7 e 8 giugno a Varese i Campionati Italiani Assoluti, Pesi Leggeri & Junior – e il secondo Meeting Nazionale del 2014, tenutosi lo scorso fine settimana sul lago di Piediluco, in Umbria, ha concesso alla Società Canottieri “Firenze” un’ottima occasione per testare le proprie ambizioni in vista degli appuntamenti di giugno che assegneranno i titoli nazionali.

 

Le finali del sabato hanno regalato al club remiero biancorosso una sola medaglia, per giunta d’argento, ma molto significativa, quella nel due senza Junior di Neri Muccini e Leonardo Pietra Caprina. I due fiorentini, quarti nella specialità l’anno scorso agli Europei di categoria e vicecampioni del Mondo sull’otto Junior, sono arrivati appena a 43 centesimi di secondo dalla vittoria, andata all’equipaggio misto napoletano Savoia/Posillipo. Un risultato questo che conferma come a livello societario siano ancora loro due a formare il due senza Junior più forte d’Italia, e questa sarà una certezza importante ai Tricolori di Varese.

 

Le finali della domenica invece hanno portato alla “Firenze” una pioggia di medaglie che hanno reso particolarmente piacevole la trasferta in terra umbra. Tre le vittorie ottenute dai ragazzi di Luigi De Lucia. La prima arriva nel quattro con Senior, con il campione mondiale Niccolò Mancusi che porta al successo l’armo del Posillipo, con a bordo Aldo Tramontano, azzurro ai Giochi Olimpici di Atene 2004 sull’otto. A oltre 30 secondi il resto del podio, completato dall’argento del misto pugliese Monopoli 2005/Lega Navale Brindisi e dal bronzo del Pontemollo.

 

Il secondo oro è di Chiara Arcangiolini, campionessa italiana Indoor Rowing nella categoria Ragazzi femminile, che a Piediluco dimostra di cavarsela già bene anche nelle categorie superiori: la vittoria arriva nel quattro di coppia Junior femminile misto con Beatrice Fioretta del CUS Torino, Ottavia Ravoni della Tevere Remo e la palermitana Alice Stella della Telimar. Successo netto sulla Timavo di Monfalcone e sull’equipaggio genovese dell’Elpis.

 

L’ultima vittoria, importantissima in chiave azzurra, è quella nel quattro senza Junior dei già citati Muccini e Pietra Caprina insieme all’altro biancorosso Dario Favilli ed al posillipino Andrea De Majo. Questo oro, che arriva con quattro secondi  e mezzo sul misto Limite/Moltrasio/Posillipo e con sei e mezzo su Peloro/Lago d’Orta/Sanremo e Sabvoia, rafforza le ambizioni dei tre biancorossi per gli Europei Junior, in programma il 24 e 25 maggio ad Hazewinkel, in Belgio, manifestazione per la quale salvo sorprese dovrebbe essere convocato anche il timoniere Mancusi.

 

A chiudere il bottino biancorosso al Meeting Nazionale di Piediluco, due argenti e tre bronzi. Gli argenti sono nel quattro senza Ragazzi con Edoardo Bellisario, Corso Lombardi, Edoardo Merenda e Andrea Vanzi – bronzo precdentemente Fwd: Società Canottieri "Firenze" - Tre ori e profumo di azzurro per i biancorossi al secondo Meeting Nazionaleanche nel quattro con Ragazzi – dietro l’Aniene e di un soffio davanti all’Armida, e nel doppio Junior con Alberto Dini in misto con Giorgio Casaccia Gibelli dell’Elpis dietro al misto Telimar/Pro Monopoli e davanti al misto Esteri Roma/Marina Militare Sabaudia.

 

Già detto del bronzo nel quattro con Ragazzi, gli altri due arrivano con Lorenzo Burelli nel quattro con Junior misto con Posillipo e Ginnastica Triestina e 

nell’otto Ragazzi, con Giulio Carpi Lapi, Daniele Bini, Ludovico Iannizzotto, Giovanni Morescalchi, Niccolò Mancusi e il timoniere Federico D’Onza in misto con Cus Ferrara e Napoli. Un bronzo sfortunato questo, dal momento che la rottura di un carrello lungo il percorso di gara ha impedito all’ammiraglia di fare meglio.

 

Da sottolineare che a Piediluco, impegnati nella TRio 2016, la regata che coinvolgeva solo ed esclusivamente gli atleti della Nazionale Senior, PL e Under 23, erano presenti anche Beatrice Arcangiolini, Lucrezia Fossi, Jacopo Mancini e Stefano Oppo. I quattro biancorossi, che insieme nel 2013 hanno vinto tre ori e due bronzi ai Mondiali – Mancini campione nel quattro con Junior, Oppo nel quattro senza Under 23 PL e nell’otto Senior PL, Arcangiolini bronzo nel due senza Under 23 femminile, Fossi bronzo nell’otto Junior femminile – hanno gareggiato su varie formazioni e imbarcazioni lungo tutto il weekend, ottenendo risultati di rilievo che permetteranno ad Arcangiolini e Oppo di vestire l’azzurro agli Europei Assoluti a Belgrado (31 maggio-1 giugno), mentre Fossi e Mancini sono sempre più in lizza per una maglia dell’Italia per i Mondiali Under 23 in programma a Varese a fine luglio.

 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” –  

 

Nelle foto canottaggio.org: il due senza Junior Pietra Caprina/Muccini, Mancusi premiato a fianco dell'olimpionico Aldo Tramontano, Beatrice Arcangiolini premiata dal vicepresidente federale e due volte oro olimpico Davide Tizzano.


Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI