FIRENZE, 10 dicembre - La stagione agonistica 2014 della Società Canottieri “Firenze” si è chiusa ufficialmente domenica scorsa a Sabaudia, dove si è svolta l’ultima tappa della Coppa Italia di Gran Fondo, sui 6 chilometri di gara. Una regata, quella disputatasi sul lago di Paola, dove il club remiero biancorosso ha partecipato in forma iper-ridotta, ottenendo una sola medaglia, comunque importante in quanto ha contribuito al buon esito della classifica generale di Coppa.

 

Ma andiamo con ordine. La medaglia è d’argento, e la portano a casa il campione mondiale Junior Dario Favilli e il compagno Giacomo Braghiroli nell’otto Junior misto con atleti di CUS Ferrara, Posillipo, Napoli e Savoia. Un armo approntato volutamente, in vista degli impegni internazionali del 2015, dal responsabile azzurro del settore, Antonio Colamonici, così come la barca che ha preceduto quella dei due biancorossi.

 

Due ammiraglie azzurre di fatto, che hanno onorato appieno l’impegno: sul traguardo infatti l’otto di Braghiroli e Favilli è stato battuto per appena un decimo di secondo, un battito di ciglia in una gara lunga ben 6 chilometri. L’argento dei due biancorossi è tuttavia fondamentale, perché consente alla “Firenze” di accumulare nuovi punti necessari al raggiungimento del podio nella classifica generale della Coppa Italia.

 

Il circolo remiero del Ponte Vecchio infatti chiude al terzo posto nella graduatoria del trofeo nazionale, alle spalle del Saturnia di Trieste primo e del Gavirate secondo, lasciando a 26 punti, 614 contro 588, l’Elpis di Genova quarto classificato. La terza piazza in Coppa Italia rappresenta un grande risultato per la Canottieri, che coglie il podio in una classifica che vede finire a punti la bellezza di 114 club remieri da tutta Italia, e che conferma la potenza biancorossa non solo sulla distanza olimpica dei 2000 metri ma anche nel fondo, status consolidato dai successi nei Campionati Italiani di Fondo di Jacopo Mancini nel singolo Under 23 e di Leonardo Pietra Caprina e Dario Favilli nel due senza Junior.

 

Con il terzo posto nella Coppa Italia di Gran Fondo si chiude il 2014 agonistico della Canottieri, che grazie ai suoi risultati continua ad essere un polo di riferimento importante anche a livello nazionale: il 17 dicembre infatti il Commissario Tecnico del settore Junior dell’Italremo, Colamonici, si appoggerà proprio al circolo biancorosso per il raduno decentrato del settore che coinvolgerà tutti gli Junior toscani e delle regioni limitrofe.

 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” – 

 

Nella foto canottaggio.org: Dario Favilli e Giacomo Braghiroli accosciati al centro durante la premiazione dell'otto Junior a Sabaudia.


Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI