Firenze, 5 marzo – Soddisfazione a Firenze per la prestazione della sua squadra agonistica domenica scorsa a San Miniato, dove si è svolta la prima regata Regionale del 2015, in deroga sui 1500 metri. I biancorossi del direttore tecnico Luigi De Lucia si sono messi in luce con sei vittorie, conquistate sia nelle categorie maggiori ( da Ragazzi a Senior), sia nei giovanissimi Allievi & Cadetti.

 

Ad aprire il valzer delle vittorie sono proprio i bravissimi Cadetti, che si impongono nel quattro senza: Umberto Parducci, Filippo Rossi, Damiano Arena e Federico D’Onza si prendono l’oro sui livornesi della VV.F. Tomei, che debbono accontentarsi della medaglia d’argento.

 

Il secondo successo arriva dal quattro di coppia Senior, dominato dai fiorentini Dario Favilli, Damiano Sibillo, Gabriele Braghiroli e Lorenzo Lopez, equipaggio peraltro di categoria Under 23, che stravince su Orbetello e Tomei. Tris griffato ancora quadruplo, stavolta Ragazzi, con una grande prestazione di Federico Dini, Leonardo Burelli, Giacomo Morandi e Niccolò Mancusi, che resistono agli attacchi dell’Arno Pisa sudandosi un bellissimo oro. Dietro l’equipaggio pisano, il bronzo va ai chiusini del Paolo D’Aloja.

 

Il poker è servito dal quattro senza Under 23: i già citati Favilli e Sibilli, assieme a Jacopo Mancini e Alberto Dini, vincono senza patemi sul misto Firenze/Ferrara, con a bordo il biancorosso Niccolò Mori, e sulla Limite. Poco dopo Dini e Mancini, equipaggio Under 23, vincono la gara del doppio Senior su Orbetello e il misto Cavallini/Calcinaia, prima che il giovanissimo Umberto Parducci, già protagonista del primo successo di giornata nel quattro senza Cadetti, realizzi la sua personale doppietta dorata vincendo il singolo Cadetti su Tomei e Foce Cecina.

 

Per la Canottieri anche quattro medaglie d’argento: il già citato Mori oltre a quello nel quattro senza Under 23 misto con Ferrara è secondo anche nel due senza Junior, sempre in misto con CUS Ferrara, dietro il misto Limite/Ferrara e davanti alla Cavallini di Calcinaia; nel doppio Cadetti femminile l’argento vinto da Bianca Frosini e Carlotta Boggi tra D’Aloja Chiusi e Renzo Giunti di Massarosa è la prima medaglia in assoluto per queste due giovanissime ragazze che remano da pochi mesi; nel doppio Cadetti il duo Rossi/Arena, già oro nel quattro senza Cadetti, è secondo alle spalle dell’Orbetello e davanti a un altro equipaggio della “Firenze”, composto da Federico D’Onza con Edoardo Capoino.

 

Quest’ultima è una delle otto medaglie di bronzo conquistate dai biancorossi a San Miniato. Le altre: quattro di coppia Cadetti (Leopoldo Rex Von Graf, Andrea Ceredi, Eugenio Lisi, Guido La Roma Jezzi); singolo Ragazzi (Federico Dini); 7.20 Allievi B2 (Jacopo Burigana); due senza Under 23 (Lorenzo Lopez, Giacomo Braghiroli); 7.20 Cadetti (Guido La Roma Jezzi); doppio Cadetti (Leopoldo Rex Von Graf, Andrea Ceredi).

 

Il bottino finale dei canottieri fiorentini, contando le assenze importanti di atleti del calibro di Neri Muccini, Leonardo Pietra Caprina e Beatrice Arcangiolini, è di tutto rispetto. Tra due settimane prevista la partecipazione alla gara Interregionale a Ravenna, che precederà di due settimane il primo Meeting Nazionale della stagione, in programma l’ultimo weekend di marzo a Piediluco.

 

Niccolò Bagnoli – Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze” 


Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI