FIRENZE, 6 ottobre - Un titolo italiano Senior, uno Junior, quattro Master: questi i successi ottenuti a Palermo lo scorso fine settimana dagli atleti della Società Canottieri "Firenze" ai Campionati Italiani in Tipo Regolamentare. 
 
Sulla spiaggia di Mondello protagonisti assoluti sono stati Leonardo Pietra Caprina e Dario Favilli. Sulle tradizionali jole da mare, i due vicecampioni mondiali Junior in carica sul quattro senza, hanno conquistato il titolo italiano prima sul doppio canoe Junior (secondo Elpis Genova a tre secondi, terzo Jonica Catania a sei) e poi sul due jole Senior, con il timoniere Niccolò Mancusi Lotti, dominando ancora su Elpis Genova questa volta con ben dodici secondi il distacco, e sull'equipaggio B della Canottieri stessa, composto da Bernardo Nannini ed Edoardo Gattai con Giacomo Braghiroli timoniere.
 
Sono quattro invece i titoli italiani Master che la “Canottieri” ha portato a Firenze: otto jole categoria B, riguardante gli atleti tra i 36 e i 42 anni, con la batteria composta da Niccolò Bagnoli, Lorenzo Bizzarri, Andrea de Coro, Leonardo Guarducci, Paolo Soda, Dario Cerasola, Nicola Cilli, Luca Dell'Elice (tim. Mancusi Lotti), davanti a Canottieri Napoli (con a bordo il due volte campione olimpico Davide Tizzano) e Telimar Palermo; doppio canoe categoria E, riservato agli atleti tra i 55 ed i 59 anni, con il team composto da Simone Santi e Giancarlo Tarchi davanti alla Lega Navale Italiana di Brindisi e al CUS Bari; quattro jole categoria F (60-64 anni) composto da Giorgio Bani, Alberto Menini, Fabio Biagini, Saverio Iotti ed il timoniere Mancusi Lotti, davanti a Irno Salerno e Pro Monopoli; per l’otto yole categoria F, con il gruppo composto da Bani, Menini, Biagini, Iotti, Santi, Tarchi, Massimo Mazzetti e Alfredo Pereyra avvalendosi del collaudato timoniere Mancusi Lotti, gli atleti biancorossi si sono piazzati davanti a Tiber Rowing Roma e Canottieri Palermo.
 
Sono inoltre saliti sul podio guadagnandosi la medaglia di bronzo Luca Aiazzi dietro Irno Salerno e CUS Bari nel canoino Master D, riservato agli atleti tra i 50-54 anni, e Alfredo Pereyra dietro Bracciano e CUS Bari nel canoino Master F.
 
Grazie a questi risultati nel Trofeo del Mare, la classifica a punti dei Campionati Italiani in Tipo Regolamentare, la Canottieri "Firenze" è terza, su ben 62 società a punteggio, con 262 punti dietro ai padroni di casa del Telimar (305 punti) e ai triestini del Saturnia (273).
 
 Per il circolo biancorosso c'è la netta affermazione nella graduatoria maschile del Trofeo, dove sono stati conquistati tutti i 262 punti raccolti, davanti a Telimar (196) e Saturnia (164).
 
Con 36 iscritti alla manifestazione, la Canottieri “Firenze” è stata la terza società con il maggior numero di atleti dell'intera kermesse tricolore alle spalle del Telimar di Palermo, padrone di casa con 76 atleti, e del Posillipo con 37, su ben 52 società al via.
 
Ufficio Stampa Società Canottieri "Firenze"

Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI