Primo centro internazionale del 2017 per la Società Canottieri “Firenze”, che agli Europei Junior di Krefeld, in Germania, vede il suo Federico Dini tornare con una preziosa medaglia medaglia di bronzo al collo. Vendetta compiuta dunque per Federico, che dopo l’amaro quarto posto dell’anno scorso sull’otto sale finalmente sul podio continentale, conquistando la sua prima medaglia a livello internazionale. La vince in quattro con, assieme ai torinesi Andrea Carando e Alberto Vincenti, entrambi del Cerea, ad Aniello Sabbatino dello Stabia e al timoniere Leonardo Macchi del Gavirate. Dopo aver passato senza troppa fatica il turno valido per la finale vincendo la batteria del sabato, in finale il quattro con di Dini dopo una partenza lenta che lo porta a passare ai 1000 metri in quarta posizione, risale la china nella seconda metà gara, mettendo in cassaforte il bronzo davanti a Ucraina, Russia e Turchia, a quattro secondi e mezzo circa dalla lotta per l’oro, appannaggio della Croazia per appena un decimo sulla Germania.

 

In contemporanea a Genova, sotto la bandiera del CUS Firenze, i biancorossi Dario Favilli e Neri Muccini primeggiavano ai Campionati Nazionali Universitari. I due fiorentini hanno letteralmente stracciato qualsivoglia concorrenza sul campo di regata di Pra’, conquistando nella specialità del due senza il titolo sulla distanza sprint dei 500 metri al sabato, su CUS Milano e CUS Genova, e sui canonici 2000 metri olimpici la domenica, su CUS Insubria e CUS Genova. Archiviato quest’ultimo vincente fine settimana, il prossimo impegno per la Canottieri “Firenze” sono i Campionati Toscani, in programma questa domenica 29 maggio sul lago di Chiusi.

 

Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze”


Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI