FIRENZE, 15 dicembre – Società Canottieri “Firenze” e Special Olympics Italia insieme per dire NO! Al dilagante fenomeno del bullismo. E’ questo lo spirito che muove “Remy Christmas”, evento di canottaggio a secco, sui remoergometri da indoor rowing, in programma domani, sabato 16 dicembre, dalle ore 14 a Firenze sotto al Loggiato degli Uffizi. Patrocinato dalla Federazione Italiana Canottaggio e organizzato sotto l’ospitalità del Comune di Firenze e della Galleria degli Uffizi, che hanno concesso gli spazi gratuitamente, “Remy Christmas” riunirà nel cuore della culla del Rinascimento un centinaio di atleti Special – ragazzi e ragazze affetti da disabilità intellettiva – provenienti non solo dalla Canottieri “Firenze”, che da anni ormai porta in giro con successo nelle manifestazioni dedicate la propria squadra Special Olympics messa in piedi grazie all’Associazione IRIS, ma da tutte le parti d’Italia: Canottieri San Miniato, Sportlandia Livorno, Chiusi, La Spezzina Velocior di La Spezia, Circolo Canottieri Lazio e Tevere Remo da Roma, la Canottieri Armida da Torino.

A dare maggior rilevanza a “Remy Christmas”, la presenza con gli Special Olympics di ben 60 Cadetti provenienti dalle società remiere della Toscana, impegnati a Firenze in un raduno regionale e coinvolti nella manifestazione a riprova di come non solo il canottaggio, ma tutto lo sport in generale, sia un veicolo di inclusione e commistione tra le persone con e senza disabilità intellettiva, che possono giocare nella stessa squadra e stringere amicizie. Lo sport è unione e integrazione, e non intolleranza, sopruso e scherno. Per questo Società Canottieri “Firenze”, Special Olympics e il mondo remiero domani si riuniscono a Firenze con un unico obiettivo: dire NO AL BULLISMO. Appuntamento quindi a domani alle ore 14. 

Ufficio Stampa Società Canottieri “Firenze”


Questo sito utilizza i cookies, tecnici e di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione degli utenti connessi.

ACCETTO - DETTAGLI